Notizie dello Stretto di Messina

 

stretto-di-messina

Lo Stretto e’ vecchio di circa 2 milioni di anni e nasce come conseguenza dell’abbassamento dell’Isola di Sicilia, il suo distacco dalla penisola e l’innalzamento dell’arco calabro.

stretto-di-messina1E’ largo 16km. tra Capo d’Ali’ in Sicilia e Pellaro in Calabria, e 3 km. fra Capo Peloro in Sicilia e Torre Cavallo in Calabria. La sua profondita’ varia dai 72 m ai 1000m.

Ha la conformazione di un imbuto e mette in collegamento i mari Ionio e Tirreno, restando compreso fra la costa meridionale della Calabria, e quella della Sicilia, dominati dalla cima di Montalto sull’Aspromonte calabrese, e da quella di Curcuraci Antinnammare sull’arco dei Peloritani in Sicilia.

Il mare e’ sempre visibile sia dalle vette siciliane che da quelle calabresi a conferma della simbiosi dell’arco Calabro-Peloritano, interrotta solo dallo Stretto, una struttura geologico-morfologica creatasi nel Pliocene inferiore.

La sua formazione e’ dovuta alla collisione tra la placca africana e la placca europea, un fenomeno che a tutt’oggi continua con un sollevamento annuale compreso fra 1.5 ed 3.5 mm.

L’imboccatura nord e’ pettinata dai declivi e dai terrazzamenti della Costa Viola che guardano al Peloro.

E’ chiamata viola per le irridescenze che le rocce assumono all’imbrunire.

Questa costa e’ ricca di vegetazione, ricca di insenature, spiagge isolate, sorgenti marine d’acqua dolce, grotte e popolata da mille straordinarie creature nascoste nelle sue profondita’, le stesse dove Scilla si specchia.

Verso ovest quotidianamente si assiste alle mutevoli apparizioni dell’ Arcipelago delle Isole Eolie, con il vulcano attivo dell’isola di Stromboli che segnala i cambiamenti del tempo a seconda della propria visibilita’.

stretto-di-messina2

Da Sud su tutti questi elementi domina protettiva l’Etna, la guardiana dello Stretto, che come avrete notato e’ di genere femminile pur essendo un enorme vulcano.

Cosi’ vuole la tradizione locale e d i cittadini di Catania in particolare.

Le recenti eruzioni hanno creato una spettacolare sciara di fuoco contenuta nell’alveo della Valle del Bove.

Niente paura, qualora lo desiderate potrete andare a visitare la sciara di fuoco fermandovi ad una distanza che consente di vedere senza correre alcun pericolo.

L’Etna e’ alta 3.300m ed ha un diametro di base di 40 km lungo il quale si snoda l’ampia fascia del verde Parco dell’Etna.

Offre molte escursioni mediante una buona sentieristica. Da Cannitello dista circa 1.30 h, traghettamento incluso.

stretto-di-messina3 stretto-di-messina7 stretto-di-messina4 stretto-di-messina5 stretto-di-messina6      

Lo Stretto e’ inoltre il terzo corridoio per gli spostamenti migratori di centinaia di specie di uccelli da Nord a Sud e viceversa.

Lo spettacolo delle migrazioni fra Aprile e Maggio e’ stupefacente.

Provare per credere! Dalle cime dei monti Peloritani potrete vedere le acrobazie degli uccelli veleggiatori, come i grandi rapaci e le cicogne, che sfruttano le correnti termiche ascensionali per salire in quota.

Elena De Luca